No Comments

Home Staging: strumento di marketing. Un caso a Viterbo

[:it]Tra le pratiche marketing più utilizzate per velocizzare e concretizzare la vendita o l’affitto di un immobile, c’è l’Home Staging. Arrivato in Italia dagli USA, ormai da diversi anni, Home staging significa METTERE IN SCENA LA CASA, valorizzare l’immobile per accentuarne la visibilità nel mercato immobiliare. In una fase di timido recupero delle vendite immobiliari, in un momento nel quale il mercato è saturo di immobili e l’acquirente non riesce a orientarsi nella scelta, bisogna emergere, farsi notare. Il modo migliore per rendersi “unici” è giocare sulle emozioni e l’Home staging riesce a colpire i sensi consentendo all’acquirente di immaginarsi in quella casa. La sua casa.
Con pochi accorgimenti, unendo le pratiche ereditate dall’Interior Design, senza spingersi ad una vera e propria ristrutturazione, l’home staging si occupa di ALLESTIRE l’immobile per renderlo accattivante. Si scelgono colori, tessuti, mobilio (quando non presente), complementi d’arredo e corpi illuminanti, per garantire un effetto accattivante che colpisca i sensi del futuro acquirente sia in sede di visita che in fase di ricerca virtuale. Infatti, per invogliare l’acquirente che naviga online ad una visita sul posto, l’home staging sfrutta in prima battuta un servizio fotografico professionale di alto livello che permetterà all’acquirente di caricarsi di aspettative che in sede di appuntamento verranno puntualmente confermate.
Per non rimanere nell’ombra, abbiamo scelto l’home staging! E lo abbiamo testato su un immobile fermo da due anni sul mercato che non riusciva a ottenere il giusto riconoscimento. Un pò di make-up et voilà. Non perdete il time lapse per vedere cosa gli abbiamo fatto. Una vera trasformazione con pochi accorgimenti che il nostro architetto Elena di Sero ha realizzato con grande cura e sensibilità. Buona visione!
Perchè per Noi è Naturale servirvi così!!!!

 

 

 

 

 

 [:]

Comments (0)