Nessun commento

Banca nazionale delle terre incolte, disponibili 297 ettari nel viterbese

Dal 5 dicembre scorso sul sito dell’Ismea è possibile accedere alla Banca nazionale delle terre dove sono censiti i terreni incolti, abbandonati, liberati da ogni gravame contrattuale, per i quali è possibile presentare delle manifestazioni di interesse all’acquisto.

Chi può accedere?

Coloro che sono già titolari di aziende agricole e gli IAP, i giovani imprenditori under 40, desiderosi di avviare nuove aziende agricole.

Ismea, ente incaricato della gestione operativa della Banca, periodicamente aggiornerà il censimento aggiungendo sempre nuovi terreni disponibili per coloro che vorranno implementare la produzione aziendale.

Nella provincia di Viterbo si registrano le maggiori disponibilità: 7 terreni per una estensione complessiva di 297 ettari.

Si tratta di una grande opportunità di crescita e di investimento, in particolare per i giovani agricoltori che potranno anche accedere alle agevolazioni del pagamento rateale.

La scadenza per presentare le manifestazioni di interesse all’acquisto è stabilita nel 3 febbraio 2018.

Qualche dettaglio sulle modalità di accesso:
L’elenco dei terreni è organizzato per provincia, ciascun terreno è indicato con:

– Comune/Provincia
– Superficie
– Prezzo base d’asta
– Numero di giorni che mancano alla scadenza della data ultima per la presentazione della manifestazione di interesse.

Inoltre è possibile:
– Scaricare la relativa scheda tecnica
– Inviare una manifestazione di interesse (MDI).
Per ulteriori dettagli vi invitiamo a scaricare il PDF fornito da Ismea.