Le luci nelle case degli altri

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Phasellus malesuada neque sed pellentesque ullamcorper.

Un libro che parla di quotidianità e di gente ordinaria che vive all’interno di un Condominio collocato in via Grotta Perfetta 315. È il condominio che dà senso a tutte le relazioni dei personaggi e che fino all’ultima pagina accompagna i personaggi fino al finale piuttosto inatteso.

All’inizio, proprio come ci succede nella realtà ogni qual volta entriamo in una casa nuova, non è facile. Ho iniziato il libro e sono finita nel caos. Troppe voci troppe emozioni. Poi, ecco che entra in scena la voce narrante, la diciassettenne Mandorla, a mettere ordine in questa umanità disparata incontrata finora e a condurci per mano attraverso la palazzina e i suoi abitanti.

Cinque famiglie con problemi quotidiani che si occupano di Mandorla da quando è rimasta orfana dieci anni prima.

Questa storia mi ha fatto innamorare perché tratta il concetto di famiglia in un modo davvero delicato e sintetizza il tutto questa frase molto semplice: “Famiglia è, dove famiglia si fa“.

Auguro a tutti coloro che abitano o abiteranno in un condominio, di poter fare amicizie e stringere rapporti così solidi come raccontato in questo libro e soprattutto:
Vorrei che nei momenti di disperazione non ti venga in mente di invidiare la felicità degli altri, le fortune, i successi degli altri, le certezze, i risultati, le luci nelle case degli altri: dappertutto c’è del bene, dappertutto c’è del male“.

L’autore

Chiara Gamberale è nata nel 1977 a Roma, dove vive. Partita come giovane speaker radiofonica, ha collaborato con “Il Giornale” e nel 1966 ha vinto il Premio di giovane critica Grinzane Cavour. Ha esordito nel 1999 con Una vita sottile (Marsilio, premio Opera prima Orient-Express, Un libro per l’estate e Librai di Padova), seguito da Color Lucciola, Arrivano i pagliacci, La zona cieca, Le luci nelle case degli altri, L’amore, quando c’era, Quattro etti d’amore, grazie, Per dieci minuti.

Puoi acquistarlo OnLine: clicca qui