Ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
€ 2.000.000,00
Rif. 2011
1800 mq
20 camere
3 bagni

Antico Castello di Ceciliano in vendita a Tivoli

A dominio di tre valli poste sotto i monti Prenestini e Tiburtini a soli 20 minuti a Est di Roma e a 10 da Tivoli si trova il Castello di Ciciliano. Le tante vicende storiche di cui fu protagonista hanno lasciato i loro segni. Grandi segni come la forma differente delle torri, piccoli segni come i graffiti lasciati da coloro che furono rinchiusi nelle sue prigioni ancora fortemente evidenti e visibili. Avvenimenti epocali e piccole vicende umane unite dal fluire della storia.Il Castello si erge sulla sommità del colle occupato dal centro storico del paese di Ciciliano. Un regesto sublacense dell’anno Mille riporta la notizia della donazione del Castello di Ciciliano all’Abbazia di Subiaco.
Fonti storiche attribuiscono la fondazione del maniero e del borgo sottostante a maestranze arabe sconfitte nel 916 lungo il fiume Aniene. Altre fonti datano la fondazione al XII secolo.

Per un lungo periodo di proprietà della famiglia Colonna, alla fine del XV secolo passò alla Chiesa di Roma e, con alterne vicende, ritornò più volte di proprietà dei Colonna.
Confiscato da papa Alessandro VI Borgia e da lui donato ai figli Cesare e Lucrezia, nota per i metodi sbrigativi di risolvere le sue inimicizie, il castello tornò alla famiglia Colonna solo dopo la morte dello stesso papa, avvenuta nel 1503.

Durante il pontificato di Paolo III Farnese (1534-1549), il castello venne espugnato e conquistato dalla famiglia del pontefice. È il 1545. Pochi anni dopo, nel 1563, Marco Antonio Colonna cedette il bene al principe Domenico Massimo. Infine, nel 1576, passò alla famiglia Theodoli che ancora oggi ne è in possesso.

Di forma quadrangolare, con 4 bastioni agli angoli (circolare quello sull’angolo meridionale aggiunto nel XV secolo e a pianta quadrangolare gli altri 3), presenta un accesso costituito da 2 rampe simmetriche a esedra, frutto di trasformazioni eseguite nei primi decenni del XX secolo. Al livello di accesso, tra le 2 rampe, è presente un locale adibito a rimessa. Dello stesso periodo sono le trasformazioni realizzate all’ultimo livello, in particolare la realizzazione della copertura piana a seguito della rimozione della copertura a falde della merlatura guelfa voluta dall’architetto Gerolamo Theodoli.

Dal piano nobile si accede a 2 piccoli ma splendidi giardini pensili, lungo il muro di cinta dei quali si trovano i camminamenti di ronda. In parte in buone condizioni (al primo piano) e in parte da ristrutturare (secondo piano e torrette). Il castello è perfetto per la realizzazione di una dimora privata di assoluto valore o per la realizzazione di una sede per una fondazione. Si presta anche per la realizzazione di un boutique hotel e per eventi anche se l’accesso alle macchine è limitato a causa della conformazione del paesino sottostante e per tale destinazione è necessario apportare numerose modifiche.

Condividi con gli amici!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Sei interessato?

Stefano è il boss! Grande esperto di casali e terreni agricoli, amante del bello, in grado di seguire le compravendite più complicate.

Stefano Emili

Sei interessato?

Alessandro è un professionista scrupoloso. Metti il tuo immobile nelle mani di un amico.

Alessandro Scagnetti

Sei interessato?

Paolo è sempre chiaro e affidabile. Il re di appartamenti e nuove costruzioni.

Paolo Banci

Sei interessato?

Roberto è esperto di appartamenti in città. Conquisterà la tua fiducia al primo sguardo.

Roberto Hidalgo

Fabiana Forieri

Scrivici subito!

Scrivici per questo immobile o per qualsiasi altra esigenza. Un nostro agente sarà pronto a rispondere a tutte le tue domande.

Altri immobili